ITALIA NOSTRA ROMA DICE SI AL TERMOVALORIZZATORE PDF Stampa E-mail

COMUNICATO STAMPA

23 maggio 2022

 

ITALIA NOSTRA ROMA DICE SI AL TERMOVALORIZZATORE

 

 

Il Consiglio Direttivo di Italia Nostra Roma si è espresso favorevolmente sulla proposta del Sindaco Gualtieri di dotare Roma di un termovalorizzatore.

 

Italia Nostra Roma interviene su questa delicata materia in ragione del degrado da rifiuti, che da troppo tempo affligge il Centro Storico, che molti dimenticano essere Patrimonio UNESCO da 40 anni. Ma anche ed in particolare infesta le periferie, mentre si estende ora (con immondi depositi a bordo strada) alla viabilità extraurbana.

 

Né può acconsentire a nuove discariche incompatibili con la finalità di preservare l’agro romano.

Auspica:

Leggi tutto...
 
Il tempo intuito vagamente da scienziati antichi – Gerolamo Cardano, di Roberto Vacca PDF Stampa E-mail

Il tempo intuito vagamente da scienziati antichi – Gerolamo Cardano, di Roberto Vacca, L’OROLOGIO, 19/5/2022

Il tempo – questa variabile ineluttabile – viene descritta, spiegata, misurata dagli scienziati attuali meglio di quanto sia mai stato fatto. Però, se proviamo a seguire le loro spiegazioni, ci troviamo spesso in difficoltà. Questo dipende dalla complessità delle spiegazioni quantistiche e dal fatto che non abbiamo esperienza di tempi minimi, come un picosecondo – un millesimo di miliardesimo di secondo. Impariamo a fare calcoli con questa unità di misura, ma l’immaginazione non ci aiuta.

Non fu di grande aiuto a ragionare sul tempo nemmeno l’intuito di alcuni grandi scienziati antichi. Non mancava certo di intuito il pavese Gerolamo Cardano: polimata, medico e astronomo. Nel XVI secolo scoprì i numeri negativi, i numeri complessi (radici quadrate di numeri negativi) e come risolvere le equazioni algebriche di terzo e quarto grado; inventò un codice segreto indecifrabile, la bussola giroscopica e il giunto (“cardanico”) fra due alberi rotanti non allineati, ma angolati. Gettò le basi del calcolo delle probabilità e scrisse sue teorie sulla musica e sulla fisiognomica.

Nel 1550 pubblicò “De Subtilitate”, una enciclopedia suddivisa in 21 parti in cui descrive in modi a volte oggettivi, a volte fantasiosi: vuoto, moto, luce, metalli e loro leghe, pietre, piante animali (anche generati dalla putrefazione), anima, intelligenza, spiriti, angeli, Dio.

Leggi tutto...
 
Omero e Tommaso d’Aquino –conoscere l’avvenire, Roberto VACCA PDF Stampa E-mail

Omero e Tommaso d’Aquino –conoscere l’avvenire, 9 Maggio 2022 L’OROLOGIO, Roberto VACCA


Scienza e tecnica ci fanno conoscere con accuratezza crescente le conseguenze delle nostre azioni in tempi futuri e anche certi altri eventi che accadranno fra anni. Sappiamo programmare il lancio e le accensioni dei motori a razzo di un’astronave perché dopo anni entri in orbita attorno a un asteroide distante molti miliardi di kilometri.

Ai tempi antichi conoscevamo con accuratezza non spinta il moto di pianeti e satelliti. La letteratura riporta da millenni i presunti successi di profeti nel predire morti e altri eventi – in effetti è stato spesso documentato che le storie delle profezie erano state inventate dopo quegli accadimenti.

Nell’XI canto dell’Odissea, nell’Erebo, l’anima del profeta Tiresia dice a Ulisse:

Dovrai attendere ancora a lungo il tuo ritorno a Itaca. Ci arriverai povero e derelitto su navi altrui. Faticherai a farti riconoscere dai tuoi: ti aiuterà la tua vecchia balia. Dovrai combattere e uccidere molte persone per riprendere quello che è tuo. Poi ripartirai e arriverai a conoscere popoli che non hanno mai visto il mare e non mangiano cibi conditi con il sale. Porterai in spalla il tuo remo e ti chiederanno se è un ventilabro.”

Nel poema le cose vanno proprio come annunciato da Tiresia.

Leggi tutto...
 
 
© 2022 Il Parere dell ingegnere

Il Parere dell'Ingegnere è una testata giornalistica registrata con Autorizzazione del Tribunale di Roma N. 500 del 29/12/2006
ISSN 2281-5554