COMMEDIA SEXI PDF Stampa E-mail

 

                                                                    SCHEDA VALUTAZIONE FILM

                                                                       a cura di: Catello Masullo

 

TITOLO : COMMEDIASEXI

REGIA :  ALESSANDRO D’ALATRI

INTERPRETI PRINCIPALI : PAOLO BONOLIS, SERGIO RUBINI, MARGHERITA BUY, STEFANIA ROCCA, MICHELE PLACIDO, ROCCO PAPALEO, ELENA SANTARELLI

ORIGINE : ITALIA

DISTRIBUZIONE : 01 DISTRIBUTION

DURATA: 102’

SOGGETTO :  COMMEDIA ALL’ITALIANA         

Un parlamentare (Bonolis) è impegnato nella preparazione di una legge sulla famiglia. Divide la sua frenetica esistenza tra l’attività legislativa, la sua famiglia modello, con giovane moglie (Rocca) e due splendide bambine da rotocalco, ed una giovanissima amante (Santarelli), starlette televisiva. Per tenere nascosta la tresca intesta la garconnière e relative utenze al suo fido autista tutto-fare (Rubini), convincendolo ad assumersi le colpe dell’adulterio in caso di scoperta. Che puntualmente avviene. Causando l’abbandono dell’autista da parte di sua moglie (Buy). Mentre la moglie dell’onorevole cade nelle braccia di un faunesco insegnante di cucina (Placido). L’onorevole , per salvare l’apparenza, prende le distanze dall’autista, pubblicamente “fedifrago”, ma….

Un solido autore come Alessandro D’Alatri, si avventura nella sfida tra le pellicole natalizie. Con alcuni degli ingredienti classici : il tono di commedia, amori adulterini, equivoci e scambio dei ruoli e delle parti, secondo le regole di Feydeau. Nella ideale competizione a distanza con i “films-panettone”, sia con quello marca De Sica-Parenti che con quello marca Boldi-Vanzina, D’Alatri stravince in quanto a qualità cinematografica (anche se , con ogni probabilità, non potrà spuntarla al botteghino). Il film, che rivisita con garbo il genere della “commedia all’italiana”, scritto e sceneggiato dallo stesso autore insieme a Gennaro Nunziante, ha i ritmi giusti. Le battute ed i colpi di scena, per quanto un po’ scontati, arrivano puntuali e sono dignitosamente efficaci. La satira, pur non esattamente al vetriolo, è gradevole e si lascia godere. Gli attori sono diretti in maniera eccellente e forniscono prove di ottimo livello. Anche l’esordiente “television-man” Paolo Bonolis, che ha impostato la sua riuscita performance come un deferente omaggio-citazione del grande Alberto Sordi. 

FRASI DAL CINEMA : “Ma, sa, Eminenza, una volta fare una legge sulla famiglia era facile, ma oggi con tutte queste pecorelle smarrite…

Non ci sono pecorelle smarrite, ma solo maiali che conoscono benissimo la strada per il porcile!”. (L’ On. Paolo Bonolis ed il Cardinale Norman Mozzato).

 

VALUTAZIONE SINTETICA: Due stelle ed un quarto.                           

VALUTAZIONE:

DA NON PERDERE  ****

INTERESSANTE  ***             x

DISCRETO **                       x

DA EVITARE  * 

 

DATA: 03/01/2007               

                                            CATELLO MASULLO           


  Commenta per primo questa recensione

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.

Autenticati o registrati.

 
< Prec.   Pros. >
 
© 2021 Il Parere dell ingegnere

Il Parere dell'Ingegnere è una testata giornalistica registrata con Autorizzazione del Tribunale di Roma N. 500 del 29/12/2006
ISSN 2281-5554