L’Anac sul decreto che regolerà la cronologia dello sfruttamento dei film PDF Stampa E-mail

COMUNICATO STAMPA


L’Anac sul decreto che regolerà la cronologia dello sfruttamento dei film:

dal cinema, alle piattaforme e alla tv

 

A conclusione della Mostra di Venezia con un comunicato ufficiale l’Anac aveva chiesto al Ministro Alberto Bonisoli di intervenire prontamente sulla cronologia dei media. Con la firma del decreto che stabilisce che i film dovranno essere prioritariamente proiettati nelle sale, sembra esserci la volontà di porre regole precise in nome di un sistema che si basa, coerentemente con l’architettura della legge, sulla centralità della sala. È chiaro che per avere un’opinione più precisa sul provvedimento va conosciuta la durata delle diverse finestre tra un’uscita e l’altra e vanno valutati gli effetti sulla frequentazione in sala, ma il fatto nuovo è che con una legge si affermi il ruolo prioritario della visione su grande schermo....

 Con questa norma l’Italia non arriva ancora ad eguagliare il sistema che vige in Francia ma si avvicina alle altre legislazione europee.

 

ANAC

(Associazione Nazionale Autori Cinematografici)

 

Segreteria ANAC - Associazione Nazionale Autori Cinematografici

Via Montello, 2

00195 Roma

Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

+39 347 3568530

www.anac-autori.it

Facebook: www.facebook.com/anac.autori/

Twitter: @ANACautori

 
< Prec.   Pros. >
 
© 2018 Il Parere dell ingegnere

Il Parere dell'Ingegnere è una testata giornalistica registrata con Autorizzazione del Tribunale di Roma N. 500 del 29/12/2006
ISSN 2281-5554