ITALIA NOSTRA ROMA : TOR DI VALLE ORA E’ SALVA PDF Stampa E-mail

ITALIA NOSTRA ROMA

COMUNICATO  STAMPA

 

Roma, 01 MARZO 2021

                                                        

TOR DI VALLE ORA E’SALVA

IL NUOVO PROPRIETARIO HA VERIFICATO L’INSOSTENIBILITA’DEL PROGETTO

 

OGGI  L’AREA  DEVE TORNARE

ALLA SUA TUTELA PAESISTICA DA PARTE DELLA REGIONE LAZIO E

ALLA TUTELA ARCHITETTONICA DA PARTE DELLA SOPRINTENDENZA.

 

 

La  vicenda del progetto per il nuovo stadio per la squadra della Roma è partita fin dall’inizio in modo poco trasparente e senza coinvolgere in alcun modo i cittadini.

 

La scelta del luogo invece di essere proposta dal Comune è stata lasciata al costruttore proponente che ha individuato un’area che presentava gravi criticità.

 

Criticità più volte evidenziate e denunciate, nel corso di questi anni da Italia Nostra Roma: la mancanza di reale disponibilità dell’area da parte del costruttore proponente, rischio idrogeologico, violento impatto ambientale. Il primo progetto con i tre grattacieli fuori scala venne bocciato nella conferenza dei servizi.

 

Italia Nostra Roma durante la seconda Conferenza dei Servizi ribadì, con ancora più forza e documenti circostanziati, le criticità che avrebbero costituito impedimenti certi e anche il rischio per il Comune di dovere affrontare interventi straordinari come quello idrogeologico che avrebbe dovuto risolto prima dell’apertura del cantiere.

 

Questo è il passato.

Ma sull’area di Tor di Valle ora deve iniziare subito un grande progetto di recupero ambientale e riqualificazione dell’area partendo dal ripristino sia della tutela paesistica, da parte della Regione Lazio, che di quella architettonica dell’Ippodromo progettato dall’architetto Julio Lafuente.

 

 

Per informazioni: 338.1137155

 
< Prec.   Pros. >
 
© 2021 Il Parere dell ingegnere

Il Parere dell'Ingegnere è una testata giornalistica registrata con Autorizzazione del Tribunale di Roma N. 500 del 29/12/2006
ISSN 2281-5554