DAL 24 APRILE AL CINEMA “GLI INDESIDERATI D’EUROPA”

DAL 24 APRILE AL CINEMA “GLI INDESIDERATI D’EUROPA” DI FABRIZIO FERRARO SULLE ORME DI WALTER BENJAMIN ALLA VIGILIA DELLA LIBERAZIONE.
IN ANTEPRIMA NELLE CINEMATECHE E ISTITUZIONI CULTURALI DI TORINO, BARCELLONA, LISBONA, LUBIANA, BERLINO.

 

Dopo la prima mondiale al IFFR – International Film Festival di Rotterdam “Gli Indesiderati d'Europa” di Fabrizio Ferraro uscirà al cinema il 24 aprile e sarà protagonista di un'anteprima d’eccezione il 5 aprile alle ore 20.30 in alcune delle più importanti cineteche e istituzioni culturali europee: al Museo del Cinema di Torino saranno presenti l’interprete Marta Reggio e il produttore Marcello Fagiani, alla Filmoteca di Catalunya in Barcellona saluteranno il pubblico in sala gli attori Pau Riba, Vicenç Altaió, Catarina Wallenstein e Bruno Duchêne, e alla Cineteca di Lisbona saranno presenti il regista Fabrizio Ferraro e l'interprete Euplemio Macrì. Successivamente sono previsti degli appuntamenti alla Cinemateca di Lubiana (maggio) e al Teatro Wolksbuhne di Berlino (giugno)...

Film integralmente europeo, parlato in quattro lingue con attori e cast italiano, spagnolo, francese e tedesco, “Gli Indesiderati d'Europa” sarà proiettato nelle prestigiose istituzioni cinematografiche europee per la prima volta unite in un evento comune, con una diretta skype che farà dialogare i protagonisti del film presenti nelle diverse città.
Un evento unico nel suo genere che riconosce il valore artistico e politico del film, ispirato ad avvenimenti reali avvenuti in Europa a cavallo tra il 1939 e il 1940, lungo i confini che hanno diviso e lacerato l'Europa e che ora più che mai ritornano al centro di nuovi pericolosi conflitti. All’epoca tra i protagonisti di quelle vicende il filosofo tedesco Walter Benjamin.
Lungo la “Route Lister”, tra la Catalogna e i Pirenei sud orientali nel febbraio del 1939 avanzano lentamente i profughi della Guerra civile spagnola. Tra di loro tre miliziani antifascisti.
L’anno successivo un altro gruppo di “indesiderati” attraversa il medesimo sentiero ma in direzione opposta. È la popolazione degli antifascisti europei, stranieri ed ebrei in fuga dalla Francia occupata e “collaborazionista”. Walter Benjamin è uno di questi.
Fabrizio Ferraro è il primo regista italiano a lavorare con il produttore catalano Lluís Miñarro - uno dei maggiori produttori europei di cinema indipendente che ha lavorato, fra gli altri, con Manoel de Oliveira, Albert Serra, José Luis Guerin, Apichatpong Weerasethakul (Palma d’Oro a Cannes 2010), Lisandro Alonso, Naomi Kawase.
Gli indesiderati d’Europa è scritto e diretto da Fabrizio Ferraro e prodotto da Passepartout, Eddie Saeta con Rai Cinema e con il sostegno del Ministero dei beni e delle attività culturali e del Turismo – Direzione Generale Cinema Regione Lazio - Fondo Regionale per il Cinema e l’Audiovisivo. Il film uscirà in sala in Italia a partire dal 24 aprile 2018, distribuito da Boudu in collaborazione con Zomia. Direttore commerciale è Antonio Carloni.