UN SUGGESTIVO E SENSUALE “OTELLO” MESSO IN SCENA DAL BALLETTO DI ROMA AL QUIRINO

UN SUGGESTIVO E SENSUALE “OTELLO” MESSO IN SCENA DAL BALLETTO DI ROMA AL QUIRINO

Rossella Pozza e Catello Masullo

 

L’Otello più sensuale e suggestivo quello messo in scena dal Balletto di Roma al Teatro Quirino della Capitale. Con le coreografie di Fabrizio Monteverde e le musiche di Antonín Dvořák. E’ immediata la sensazione di assistere ad uno spettacolo di grande originalità...

 A cominciare dalla scenografia. Essenziale. Con la dominante del colore nero. Funzionale ad un uso molto creativo delle luci. Tutto in sottrazione. Che più che le silhouette degli artisti, ne esaltano le figure come ombre scolpite. Notevolissimi i costumi, che introducono l’altra dominante della messa in scena, il colore rosso. Rosso e nero, passione e morte. L’originalita’ la fa da padrone anche nelle magistrali coreografie di Fabrizio Monteverde. Connotate da una forte innovazione, senza mai dimenticare la lezione del classico. Morbidezza e ginocchia flesse, esaltano, più che rompere la tradizione delle gambe tese. Gli artisti in palcoscenico sono esempi di tecnica sopraffina e talentuosa espressività. La sensualità promana possente in sala. Ed il colpo di scena del tappeto che da nero si accartoccia in rosso nella scena madre e’ da antologia. Da non perdere.