Centro Sperimentale di Cinematografia: a proposito del maestro Piero Tosi PDF Stampa E-mail
Centro Sperimentale di Cinematografia: a proposito del maestro Piero Tosi

spero ti interessi la notizia che sto per darti: il 15 ottobre, in collaborazione con Palaexpo e Festa del cinema di Roma, inauguriamo – appunto al Palazzo delle Esposizioni – una grande mostra su Piero Tosi. Si tratta, come ben sai, del più grande costumista nella storia del nostro cinema: credo basti nominare Il Gattopardo per capire ciò di cui parliamo, ma si potrebbero aggiungere a quello di Visconti i nomi di Zeffirelli, Bolognini, Wertmuller, Pasolini, Monicelli, Amelio… e anche quello di Fellini, per il quale fece due film e mantenne uno spassoso rapporto di odio-amore che durò tutta una vita...

Nell’occasione pubblicheremo due testi: un numero speciale di “Bianco e nero” dedicato a Tosi, con testimonianze di molti artisti che hanno collaborato con lui; e il libro Esercizi sulla bellezza, che documenta il lavoro di Tosi come docente al CSC: un lavoro durato 28 anni, attraverso seminari nel corso dei quali – assieme agli studenti di Costume e di Recitazione – Tosi ha compiuto un vero e proprio viaggio nella storia dell’abito italiano dal ‘400 al ‘900, realizzando costumi meravigliosi e facendoli indossare ad allieve del CSC poi divenute famose, come Carolina Crescentini, Paola Minaccioni, Claudia Zanella e tante altre.

 

Oltre che darti la notizia della mostra, vorrei sottoporti alcuni materiali che ritengo siano interessanti per eventuali anticipazioni. Tosi ha 91 anni, non ama essere intervistato e quindi non vorremmo disturbarlo, ma ci sono molte vie “parallele” per parlare di lui.

 

Il numero di “Bianco e nero” contiene interventi di Massimo Ranieri, Ottavia Piccolo, Rita Pavone (breve), Giancarlo Giannini (breve), Liliana Cavani, Milena Vukotic, Gabriella Pescucci (premio Oscar per i costumi di L’età dell’innocenzadi Scorsese), Maurizio Millenotti (attuale docente di Costume al CSC). Tutti disponibili.

 

Il libro ha una prefazione di Gianni Amelio.

 

Carolina Crescentini e Paola Minaccioni stanno entrambe lavorando, ma sono raggiungibili per interviste telefoniche.

 

Il libro contiene una serie di fotografie, in bianco e nero e a colori, che potrebbero dar vita a “gallery” fotografiche online strepitose.

 

La fototeca del CSC ha i diritti di centinaia di foto dei film di Tosi, alcune mai viste e veramente bellissime. C’è per esempio una serie di foto “dietro le quinte” del Gattopardo veramente strepitose. Ma – sempre dal punto di vista del costume – anche le foto (di scena e/o di set) di Rocco e i suoi fratelli, di I compagnidi Monicelli, dei film di Bolognini e di tanti altri sono un’autentica miniera.

 

Ti allego intanto la foto che sarà il “logo” della mostra, campeggerà sul Palaexpo in via Nazionale e comparirà sulla copertina del volume: è Carolina Crescentini in uno dei seminari tenuti da Tosi al CSC. NON è la foto di un film, per cui – libro a parte – è sostanzialmente inedita.


Susanna Zirizzotti

Uff. stampa Centro Sperimentale di Cinematografia

via Tuscolana, 1520 - 00172 Roma

tel: 06.72294260/3391411969

 
< Prec.   Pros. >
 
© 2021 Il Parere dell ingegnere

Il Parere dell'Ingegnere è una testata giornalistica registrata con Autorizzazione del Tribunale di Roma N. 500 del 29/12/2006
ISSN 2281-5554