ALLUVIONI CATASTROFICHE CAUSATE DAI CAMBIAMENTI CLIMATICI: BUFALA DEL TERZO MILLENNIO?, C. Masullo PDF Stampa E-mail

Lettera aperta

Al Direttore del Corriere della Sera

Agli organi di stampa

Agli interessati,

 

 

ALLUVIONI CATASTROFICHE CAUSATE DAI CAMBIAMENTI CLIMATICI: BUFALA DEL TERZO MILLENNIO?

 

A cura di Catello Masullo

 

Gentile Direttore,

mi riferisco alla pagina 13 del Corriere della Sera di oggi, domenica 18 luglio 2021, interamente dedicata alle luttuose alluvioni che hanno investito la Germania, il Belgio ed i Paesi Bassi.

L’articolo principale, a firma di Irene Soave, dal titolo “Anatomia di un disastro”, mette in grande enfasi i dati di pioggia registrati nelle zone più colpite, che hanno raggiunto i 150 millimetri in un giorno a Colonia (valori appena inferiori in altre città interessate, circa 140 mm a Kall-Sisting, circa 130 mm a Dahlem-Schmidtheim, circa 125 mm a Schneifelforsthaus, circa 120 mm a Lissendorf). Questi dati, come praticamente sempre avviene nelle cronache giornalistiche, sono definiti “senza precedenti”.

Solo per dare qualche ordine di grandezza comparativo, in Italia, a Bolzaneto (GE), il 19 ottobre 1970 di millimetri di pioggia ne sono caduti 948, più di sei volte quanti ne sono caduti a Colonia nei giorni scorsi. E, sempre a Genova, e sempre in un periodo di 24 ore, il 4 novembre del 2011 ed il 4 ottobre 2010, i millimetri di pioggia sono stati circa 500, più di 3 volte di quelli registrati a Colonia.

Solo questo paragone dovrebbe dare, immediatamente, il segno del fatto che la connotazione di “senza precedenti”, così spesso ripetuta con una mal riposta generosità (se non vera e propria “imprudenza giornalistica”) non è correttamente applicabile, né alla specie, né in tante altre situazioni.

Quello che è peraltro evidente è che i danni ed i lutti dovuti ad alluvioni si ripetono e sono sempre maggiori negli ultimi decenni. Ma solo questa considerazione autorizza a stabilire un rapporto di causa ed effetto con i cambiamenti climatici? La scienza idrologica, che è la branca della ingegneria idraulica che studia i regimi pluviometri e la loro trasformazione in portate fluviali, da una risposta netta e senza ombra di dubbi: no!

Il crescente potere distruttivo delle alluvioni catastrofiche non è dovuto al cambiamento climatico, ma alla azione scellerata dell’uomo che ha dato luogo a fenomeni di urbanizzazione “selvaggia”. Rendendo impermeabili aree sempre più vaste del territorio naturale (con strade, fabbricati, parcheggi, ecc.). Che hanno alterato profondamente il regime idrologico dei corsi d’acqua naturali.

Per fare un esempio comprensibile a tutti,

Leggi tutto...
 
SPECIALE MOSTRA CINEMA VENEZIA 2020 PDF Stampa E-mail

IL LEONE BATTE IL COVID19 DUE A ZERO, di Catello Masullo

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

GUERRA E PACE 7SETT2020 Resoconto a cura di Anna Piccini

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

NOWHERE SPECIAL 10 set 20 Resoconto a cura di Anna Piccini — Bozza

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Anteprima

YELLOW CAT 10 SETT 20 Resoconto a cura di Anna Piccini

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

SELVA TRAGICA 9 SETT 20 Resoconto a cura di Anna Piccini

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

LISTEN 8 SETT 20 Resoconto a cura di Anna Piccini

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

EL ARTE DE VOLVER 8 SETT 20 Resoconto a cura di Anna Piccini

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

CARELESS CRIME 8 SETT 20 Resoconto a cura di Anna Piccini

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

LA NUIT DES ROIS 7 SETT 20 Resoconto a cura di Anna Piccini

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

LA TROISIEME GUERRE 6 SETT 20 Resoconto a cura di Anna Piccini

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

GAZA MON AMOUR 4 SETTEMBRE 2020 Resoconto a cura di Anna Piccini

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

THE FURNACE 4 sett 2020 Resoconto a cura di Anna Piccini

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Roma, 28 luglio 2020, presentazione Venezia 77

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

ValdarnoCinema FilmFestival

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Nilde Iotti, il tempo delle donne (Recensione di Anna Piccini)

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Samp (RECENSIONE DI ASSUNTA MASULLO )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

The Disciple (RECENSIONE DI ASSUNTA MASULLO )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Miss Marx               Scritto e diretto da Susanna Nicchiarelli ,  di Armando Lostaglio

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

SOLITAIRE  (Recensione di Catello Masullo )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Agalma  (Recensione di Rossella Pozza )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

50 – Santarcangelo Festival  (Recensione di Rossella Pozza )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Spaccapietre (RECENSIONE DI ASSUNTA MASULLO )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Negri. Sport in the U.S.A. (2020)   (Recensione di Anna Piccini)

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Salvatore – Shoemaker of Dreams  (Recensione di Catello Masullo )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

“Sorriso Diverso Venezia Award”

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

VENEZIA 77 : ROMA LAZIO FILM COMMISSION

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

TUTTI I PREMI DI VENEZIA 77

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Hayaletler (Recensione di Anna Piccini)

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

I predatori  (Recensione di Rossella Pozza )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

VENEZIA 77: A Matt Dillon il Premio Fred Film Radio

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

VENEZIA 77 : GAS STATION di Olga Torrico vince al festival del Cinema di Venezia il Premio [email protected] Short Italian Cinema

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Lasciami andare (RECENSIONE DI ASSUNTA MASULLO )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

30 Monedas (Recensione di Anna Piccini)

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Paolo Conte – Via con me (Recensione di Rossella Pozza )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Nomadland (Recensione di Catello Masullo )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

La verità su La dolce vita  (Recensione di Anna Piccini)

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

VENEZIA 77 : A Jasmine Trinca il Premio Fred Film Radio

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Venezia 77: a “Notturno” di Rosi il Green Drop Award 2020

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

VENEZIA 77 : 41° Segnalazione Cinema For UNICEF assegnato a Notturno di Gianfranco Rosi

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

VENEZIA 77: LA 35. SETTIMANA INTERNAZIONALE DELLA CRITICA PREMIA LE DONNE

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Zheltaya Koshka  (Recensione di Rossella Pozza )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Run Hide Fight (Recensione di Catello Masullo )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Nuevo Orden (Recensione di Catello Masullo )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Nowhere Special (Recensione di Catello Masullo )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

In Between Dying (Recensione di Anna Piccini)

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Und morgen die ganze Welt (Recensione di Anna Piccini)

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Bu Zhi Bu Xiu (Recensione di Anna Piccini)

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Le sorelle Macaluso  (Recensione di Rossella Pozza )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Spy no Tsuma (RECENSIONE DI ASSUNTA MASULLO )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Selva Trágica (Recensione di Catello Masullo )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

El arte de volver (Recensione di Rossella Pozza )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Jenayat-e Bi Deghat (Recensione di Anna Piccini)

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Di Yi Lu Xiang (RECENSIONE DI ASSUNTA MASULLO )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Notturno (Recensione di Catello Masullo )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Listen (Recensione di Catello Masullo )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Laila In Haifa  (RECENSIONE DI ASSUNTA MASULLO )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

La Nuit Des Rois (Recensione di Anna Piccini)

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Cari Compagni! (Recensione di Rossella Pozza )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Guerra e Pace (Recensione di Catello Masullo )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

One Night in Miami (Recensione di Catello Masullo )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Narciso em Férias  (Recensione di Catello Masullo )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

La troisième guerre  (Recensione di Catello Masullo )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

The World To Come (RECENSIONE DI ASSUNTA MASULLO )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Omelia Contadina (Recensione di Anna Piccini)

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Assandira (Recensione di Anna Piccini)

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Assandira (Recensione di Anna Piccini) — Bozza

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Anteprima

Khorshid (Recensione di Catello Masullo )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Miss Marx (RECENSIONE DI ASSUNTA MASULLO )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Non odiare (Recensione di Catello Masullo )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Where The Leaves Fall  (Recensione di Anna Piccini)

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

The Man Who Sold His Skin  (Recensione di Catello Masullo )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Mainstream  (Recensione di Rossella Pozza )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Pieces of a Woman (Recensione di Anna Piccini)

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

The Furnace (Recensione di Anna Piccini)

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Gaza Mon Amour (Recensione di Catello Masullo )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

PadreNostro  (Recensione di Rossella Pozza )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

The Duke (RECENSIONE DI ASSUNTA MASULLO )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

The Human Voice  (Recensione di Rossella Pozza )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Meel Patthar (Recensione di Catello Masullo )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Amants  (Recensione di Rossella Pozza )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Quo Vadis, Aida?  (Recensione di Catello Masullo )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

I Am Greta (Recensione di Catello Masullo )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Dashte Khamoush (Recensione di Catello Masullo )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Final Account (Recensione di Catello Masullo )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Mila (Recensione di Anna Piccini)

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

LACCI  (Recensione di Rossella Pozza )

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

Rossella Pozza e Catello Masullo del Cinecircolo Romano nella Giuria del Premio collaterale “Sorriso Diverso Venezia Award”

Modifica | Modifica rapida | Cestina | Visualizza

 

 

Leggi tutto...
 
INARSIND: modifiche alla proposta di Legge Meloni PDF Stampa E-mail

INARSIND®
ASSOCIAZIONE DI INTESA SINDACALE
DEGLI ARCHITETTI E INGEGNERI
LIBERI PROFESSIONISTI ITALIANI
00144 ROMA - Viale Pasteur, 65 Aderente Associato
Tel. +39 06 81157730
www.inarsind.org - Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

Comunicato stampa

Inarsind, Ala Assoarchitetti, Antec, Asso Ingegneri ed Architetti
e Fidaf chiedono modifiche alla proposta di Legge Meloni
“Spetta alle Associazioni sindacali la rappresentanza
sociale ed economica dei Liberi Professionisti”
Chiesto il loro inserimento nel futuro Osservatorio sull'Equo Compenso:
la tutela economica dei professionisti non spetta agli Ordini professionali
“Chiediamo che siano ripristinati i giusti ruoli di rappresentanza: agli Ordini la rappresentanza
della professione e il controllo deontologico dei professionisti, quindi la tutela dei nostri clienti. Ma
alle Associazioni Sindacali la rappresentanza sociale ed economica dei Liberi Professionisti”.
E’ la forte presa di posizione di Inarsind, l’associazione sindacale che rappresenta Ingegneri e
architetti liberi professionisti, in una nota scritta insieme ad altre organizzazioni che fanno parte
di Confprofessioni, esattamente Ala Assoarchitetti, Antec, Per. Ind., Asso Ingegneri ed Architetti, e
Fidaf, a tutela del ruolo delle associazioni di rappresentanza sindacale dei liberi professionisti
italiani.

Leggi tutto...
 
INARSIND: sottoscritto tra ASSOIngegneri, FEDERARCHITETTI e INARSIND il documento allegato PDF Stampa E-mail

INARSIND® ASSOCIAZIONE DI INTESA SINDACALE DEGLI ARCHITETTI E INGEGNERI LIBERI PROFESSIONISTI ITALIANI 00144 ROMA - Viale Pasteur, 65 Aderente Associato Tel. +39 06 81157730 www.inarsind.org - Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

 

Roma, 12 Luglio 2021 Prot. n.4220 Ai Presidenti delle Associazioni Territoriali aderenti a InArSind Ai Colleghi iscritti alla Sezione Unica Nazionale e p.c Ai Componenti del Consiglio Direttivo Nazionale Ai Delegati all’Assemblea Nazionale Ai Componenti dei Collegi dei Probiviri e dei Revisori dei Conti L O R O S E D I

 

OGGETTO: Recente attività sindacale.

 

Nel corso della scorsa settimana è stato concordato e sottoscritto tra ASSOIngegneri, FEDERARCHITETTI e INARSIND il documento allegato, inviato al tavolo già da tempo istituito da INARCASSA ed a cui partecipano le Associazioni Sindacali, INARCASSA, Fondazione INARCASSA, il CNI e il CNAPPC. Il nuovo organigramma risulta così composto:

Leggi tutto...
 
L’orologiaio e la creazione, di Roberto Vacca PDF Stampa E-mail

L’orologiaio e la creazione, di Roberto Vacca – L’OROLOGIO – 19/7/21

 

“Se in campagna trovo un sasso per terra, posso pensare che sia sempre stato lì. Se vedo per terra un orologio, la ragione mi dice che deve essere stato progettato e costruito da un orologiaio. Se consideriamo la natura, concludiamo dunque, che costituisca la manifestazione e la creazione di un progetto che, rispetto a quelle di un orologio, sono più complesse in una misura che eccede ogni computazione.”

Questa frase su Dio – orologiaio supremo – fu pubblicata nel 1802 da William Paley nel suo libro: “Teologia naturale, prova dell’esistenza e degli attributi della Divinità tratta dall’osservazione della natura”. La sentii la prima volta durante gli esercizi spirituali al ginnasio dei gesuiti che frequentai da ragazzo.

La stessa citatissima similitudine è stata proposta da molti altri autori. Il primo fu Marco Tullio Cicerone (106-43 a.C.). Nel suo “De Natura Deorum” (in cui dice che gli dei hanno forse un quasi-corpo e che nelle loro vene scorre un quasi-sangue) sostiene che come meridiane e clessidre sono state prodotte da un’arte costruttiva, così la natura deve avere senno e ragione.

Leggi tutto...
 
Storie di tessitura, computer, filature, cultura, di Roberto Vacca PDF Stampa E-mail

Storie di tessitura, computer, filature, cultura. . CLASS – 3/7/2021

 

L’India è uno dei Paesi con il più alto Prodotto Interno Lordo al mondo. Dal 2014 al 2018 la sua economia è cresciuta più rapidamente di ogni altra. È al terzo posto nella classifica mondiale, se questa viene fatta in base al potere d’acquisto. (E’ al sesto posto se la classifica si fa in base al Prodotto Interno Lordo nominale, cioè alla parità fra le valute).

In India il divario fra redditi alti e bassi è enorme; ci sono molti miliardari, ma più di un terzo della popolazione sta sotto la soglia di povertà [reddito pro capite di 1,25 $/giorno]; il 66 % dei lavoratori è attivo in agricoltura che genera il 28% del PIL. Il Paese è un forte esportatore di software. L’industria tessile impiega 45 milioni di lavoratori, ma produce solo il 2,5% del PIL. È  notevole la produzione con telai a mano, inventati tre millenni or sono.

Fra i prodotti tessili più pregiati, ed esportati, sono i sari – l’indumento femminile rettangolare (1 metro per 9). Lo stile di sari moderno più ricercato è lo jamdani, che contiene motivi ornamentali in seta, oro e argento e altri supplementari realizzati nell’ordito con filo più pesante. Per tesserlo, il telaio va predisposto mediante una procedura complessa, che richiede calcoli complicati e notevole tempo di artigiani esperti. In conseguenza il costo di produzione dei  sari era salito considerevolmente influendo negativamente sui volumi prodotti ed esportati.

Leggi tutto...
 
Ciao, Raffaella, le Milleluci si spengono., di Armando Lostaglio PDF Stampa E-mail

Ciao, Raffaella, le Milleluci si spengono.

Di Armando Lostaglio

Ciao, Raffaella: quante volte lo abbiamo sentito in tv da 50 anni in qua. Purezza di inconfondibile marchio televisivo, adorata da Trieste in giu. Ed anche nei paesi latini, Spagna in testa, tanto che il regista Pedro Almodovar la definisce piu che una donna, uno stile di vita. Non ce ne saranno più di Raffaella, lei ultima erede di una tv sana, bianco e nero di artisti, lei dopo Delia Scala, rimane la sapiente avanguardia di un paese che nel costume si identificava, non senza bigotti scandalismi. Il primo ombelico scoperto, tucatuca, gambe velate di nero, ma senza l'eros provocante di Mina o delle Kessler, una asimmetria pressoché perfetta quanto funzionale. Icona pop di eccellente postura.

Raffaella Maria Roberta Pelloni, questo il suo vero nome, nasceva a Bologna il 18 giugno 1943. Deve il nome d'arte allo sceneggiatore e regista televisivo Dante Guardamagna: associò il suo nome al pittore Raffaello Sanzio e diede alla ballerina e cantante il cognome di un altro pittore, Carlo Carrà, tra i maestri del Futurismo. Era nata così Raffaella Carrà.

Leggi tutto...
 
FIDIC mette a disposizione la nuova piattaforma "Infrastructure Global" PDF Stampa E-mail

Alle Associazioni Territoriali aderenti a InArSind

Ai Colleghi iscritti alla Sezione Unica Nazionale

e p.c. Ai Componenti del Consiglio Direttivo Nazionale

Ai Delegati all’Assemblea Nazionale

Ai Componenti dei Collegi dei Probiviri e dei Revisori dei Conti

L O R O S E D I

FIDIC mette a disposizione la nuova piattaforma "Infrastructure Global" per scambio di informazioni e notizie tra gli operatori del settore.
Un'opportunità per promuovere la propria attività e scambiare conoscenza con strutture e colleghi di tutto il mondo.
Per restare in contatto con Infrastructure Global email to:  Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

Leggi tutto...
 
 
© 2021 Il Parere dell ingegnere

Il Parere dell'Ingegnere è una testata giornalistica registrata con Autorizzazione del Tribunale di Roma N. 500 del 29/12/2006
ISSN 2281-5554