SLAM – TUTTO PER UNA RAGAZZA PDF Stampa E-mail

SCHEDA VALUTAZIONE FILM

                                                                 a cura di: Catello MASULLO

TITOLO : SLAM – TUTTO PER UNA RAGAZZA

REGIA : Andrea Molaioli

SCENEGGIATURA: : Francesco Bruni, Ludovica Rampoldi, Andrea Molaioli  

INTERPRETI PRINCIPALI:

·         Ludovico Tersigni: Samuele "Sam"

·         Barbara Ramella: Alice

·         Jasmine Trinca: Madre di Sam

·         Luca Marinelli: Padre di Sam

·         Fiorenza Tessari: Madre di Alice

·         Pietro Ragusa: Padre di Alice

PRODUZIONE: NICOLA GIULIANO, FRANCESCA CIMA, CARLOTTA CALORI, CARLOTTA CALORI PER INDIGO FILM CON RAI CINEMA

ORIGINE : ITALIA – 2016  

 DISTRIBUZIONE : UNIVERSAL PICTURES INTERNATIONAL ITALY (2017)
DURATA: 100’

SOGGETTO : DRAMMATICO - COMMEDIA

 

Il 16-enneSamuele passa le giornate sullo skateboard, sua grande passione, vivendo nel mito di Tony Hawk, il più grande skater di tutti i tempi. Sam sogna di viaggiare, andare a studiare in California, ma incontra Alice …

PRESENTATO AL 34. TORINO FILM FESTIVAL (2016) NELLA SEZIONE 'FESTA MOBILE'.

Tratto dal romanzo "Tutto per una ragazza" di Nick Hornby (ed. Guanda). Andrea Molaioli ha un lungo passato di assistente e aiuto di registi come Nanni Moretti, Carlo Mazzacurati, Daniele Luchetti e Mimmo Calopresti. Ha esordito alla grande con "La ragazza del lago", facendo subito centro : presentato alla 22. Settimana Internazionale della Critica a Venezia, ha ricevuto dal Sindacato Nazionale dei Giornalisti Cinematografici il premio ISVEMA 2007 e il protagonista Toni Servillo ha portato a casa il prestigioso premio Francesco Pasinetti. Il film ha poi ottenuto ben 10 (su 15 candidature) David di Donatello pesanti, tra i quali miglior regista e il miglior regista esordiente. La sua opera seconda nel 2011 : "Il gioiellino", è stato selezionato da importanti festival internazionali tra cui il Karlovy Vary Film Festival, il BFI London Film Festival, l'Hong Kong Intl. Film Festival e ottenute numerose nominations sia ai David di Donatello che ai Nastri d'Argento. Densa di aspettative, quindi la vigilia di questo terzo film, “Slam-Tutto per una ragazza”. Scritto a sei mani con sceneggiatori di vaglia come Francesco Bruni e Ludovica Rampoldi, il film è tutt’altro che scontato. Mai banale, spesso imprevedibile. Certamente originale e fuori della omologazione dei film nostrani. Ha una struttura solidissima. Gioca ed ibrida i generi. Sfiora il film giovanilistico, senza mai cadere nei suoi cliché. Si avventura nel film drammatico, senza mai assumerne le tinte più forti. Ha momenti di alleggerimento da commedia pura, a tratti di comicità irresistibile, affidati all’impagabile Luca Marinelli, dosandoli però con grande equilibrio. Affronta temi molto seri, ma senza mai prendersi troppo sul serio. Molaioli si concede apprezzabili finezze stilistiche, come le proiezioni al futuro e relativi riavvolgimentu, quasi delle “prove di futuro”. Dirige bene i suoi bravi attori. E non si fa mai sfuggire il film di mano. Merita un “bravo”!

 

FRASI DAL CINEMA : “... avevo pochi minuti per decidere. Ho deciso di provare un 900. Il 900 non mi era mai riuscito. Provavo e riprovavo, ma niente... dopo 13 anni di tentativi ero riuscito a fare un 900!”. (Tony Hawk, fuori campo, ad esergo iniziale).

 

“Scusa, ma prima ti porti i ragazzi a letto e poi gli chiedi come si chiamano?”. (Ludovico Tersigni a Barbara Ramella).

 

“I tuoi dove sono?

Appunto, sbrighiamoci! Ti sei portato niente?

Io pensavo che andavamo al cinema!”. (Ludovico Tersigni e Barbara Ramella).

 

“Secondo te, questa è sfiga o è una maledizione?

Tutte e due.

Comunque non ti rovinerà la vita.

Io la tua l’ho già rovinata.

Solo per un po’!”. (Jasmine Trinca e Ludovico Tersigni).

 

“Si pensa che gli skaters siano pessimi genitori, per la loro sconsiderazione. Ma è l’opposto. Tutti gli skaters che conosco sono bravissimi con i bambini. Forse perché hanno la loro stessa mentalità!”. (Tony Hawk).

 

“Mi prometti una cosa? Anzi ce lo promettiamo? Non so se questo figlio ci rovinerà la vita. Probabilmente si. Anzi, sicuramente si. Ma non glielo diremo mai!”. (Ludovico Tersigni a Barbara Ramella).

 

“nun c’è gnente de mejo d’en pupo pe’ rimorchià.

Se vuoi te lo presto.

No, te serve più a te... le storie alla tua età durano 5 minuti. Se c’è sta un figlio, 3!”. (Luca Marinelli e Ludovico Tersigni).

 

VALUTAZIONE SINTETICA (in decimi): 7.5

 

Leggenda:

CAPOLAVORO           ****        quattro stelle : equivalente in decimi :  10      

                                                                      

DA NON PERDERE    ***         tre stelle : equivalente in decimi :    8          

                                                                      

DISCRETO                  **          due stelle : equivalente in decimi :    6            

                                                                      

DA EVITARE               *                  una stella : equivalente in decimi :  insufficiente : meno di  6   
 
< Prec.   Pros. >
 
© 2017 Il Parere dell ingegnere

Il Parere dell'Ingegnere è una testata giornalistica registrata con Autorizzazione del Tribunale di Roma N. 500 del 29/12/2006
ISSN 2281-5554