ITALIA NOSTRA A CONTE : NO ALLA DISCARICA A VILLA ADRIANA PDF Stampa E-mail

COMUNICATO STAMPA

21.09.2018

IL GOVERNO CONTE DEVE AVERE IL CORAGGIO DI DIRE NO

LA DISCARICA A VILLA ADRIANA NON SI DEVE AUTORIZZARE

La discarica a Corcolle, a poche centinaia di metri da Villa Adriana, fu cancellata nel 2012 dopo una feroce battaglia di tante Associazioni di tutela del Patrimonio storico artistico e paesaggistico. I ministri del Governo Monti si opposero strenuamente, come si oppose strenuamente Nicola Zingaretti, allora Presidente della Provincia di Roma. Italia Nostra Roma chiese un passo indietro al Commissario Straordinario Pecoraro che vedeva la discarica a Corcolle come unica soluzione.

 

Sembrò, allora, la fine di un incubo: la discarica a pochi passi da Villa Adriana fu azzerata.

 

 

Ora, però, l’incubo della devastazione delle aree più prestigiose, delicate e irrinunciabili dell’Agro romano antico, si ripresenta in tutta la sua violenta prepotenza.

 

Italia Nostra Roma chiede con determinazione al Governo in carica, al Presidente della Regione Nicola Zingaretti, al Sindaco di Roma, Virginia Raggi di avere il coraggio di delocalizzare subito la discarica di inerti.

 

La difesa del territorio, del paesaggio e dei beni culturali italiani esige un

 

NO

chiaro e forte

 
< Prec.   Pros. >
 
© 2018 Il Parere dell ingegnere

Il Parere dell'Ingegnere è una testata giornalistica registrata con Autorizzazione del Tribunale di Roma N. 500 del 29/12/2006
ISSN 2281-5554